IL POTERE DELL’ATTESA

Info@stefaniamigliore.it/ Marzo 4, 2021/ Uncategorized/ 0 comments

Image

Molti saggi induisti descrivevano i sensi come “farfalle ubriache del nettare dei fiori”, che svolazzano da una parte all’altra, compiacendo il loro desiderio di dolce gioia e intossicandosi nella ricerca del piacere.

Stiamo vivendo un periodo che sta mettendo a dura prova la nostra pazienza. Attendiamo di settimana in settimana la libertà di essere, mostrarci, divertirci, condividere…

Questa costante situazione di attesa che stiamo vivendo da un anno a questa parte, ci sta dando in realtà più di quello che crediamo.

Come si usa dire, “non tutti i mali arrivano per nuocere!” Bè, credo sia proprio così.

Con questo articolo vorrei raccontarvi il Pratyahara, dal sanscrito “il controllo dei sensi”. Il termine deriva dall’antica tradizione dello yoga che disegna gli otto stadi per il raggiungimento all’esperienza diretta con l’assoluto.

Il controllo dei sensi consiste nel resistere a soddisfare un bisogno appena si instaura in noi una mancanza. L’oggetto del desiderio è esterno a noi e spesso ci destabilizza se viene a mancare. Questa pratica ci permette di riequilibrare il nostro io internamente. Se rafforziamo la nostra persona dal profondo interno, riusciamo a sopportare ogni cambiamento, evoluzione ed evento esterno a noi. Controllare un desiderio o un bisogno che non viene immediatamente appagato ci rafforza e permette di cambiare la prospettiva verso qualcos’altro, dando valore a ciò a cui davamo per scontato perchè già soddisfatto.

Il non avere è un dono prezioso! Prendilo e custodiscilo con rispetto e amore.

Please follow and like us:
stefania migliore psicologo gavi
Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*